Sfregio sul volto del leone della Colonna Infame, in piazza Mercantile, a Bari. Ora bisognerà pulire e, come è facile intuire, non sarà a costo zero per i cittadini. Nelle scorse ore un anonimo vandalo ha ricalcato con un pennarello nero i tratti del volto della scultura di marmo. Bari non sarà mai “Per Bene” fino a quando i suoi abitanti non capiranno che casa loro non finisce fuori della porta della loro abitazione.

La scultura, di proprietà del Demanio comunale, è affidata in tutela alle Attività Culturali e alla Soprintendenza per i beni storici e artistici. Nelle prossime ore, l’Amiu provvederà a ripulire il danno creato dai vandali, dopo che la Soprintendenza avrà comunicato la lista dei prodotti da usare sul marmo, per non arrecare un danno maggiore.

Per le strade del centro di Bari, abbiamo raccolto le impressioni dei cittadini, quei pochi che hanno sfidato il freddo, su quest’ultimo atto vandalico e sulla situazione in generale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here