Riceviamo e pubblichiamo una nota dei sindacati Cgil, Fisascat ed Ugl Terziario in merito alla situazione dei dipendenti dell’Auchan di Bariblu che rischiano il licenziamento.

 

Ai lavoratori di Filcams Cgil, Fisascat  Cisl ed Ugl Terziario di Auchan Triggiano che si riuniranno in assemblea in data  24 febbraio 2014 si propone di deliberare sulla seguente proposta:  in merito alla chiusura dell’Iper sito nel centro commerciale Bari Blu, che vede sempre più in bilico la sorte di 119 unità lavorative a causa della decisione di Auchan di procedere alla cessazione dell’attività commerciale nel suddetto sito triggianese, preso atto di una fase di pericoloso stallo nella quale versa la trattativa, nonostante la definizione di un documento programmatico che però non vede un corale impegno attuativo delle società, preso atto della posizione di Tricenter di valutare non legittima l’applicazione per tutti i lavoratori dell’art. 2112 in capo alla stessa per poi traslare sulle società subentranti, considerando che un’alternativa di pari rango giuridico e di tutela dei diritti e delle prerogative dei lavoratori per la salvaguardia dei posti di lavoro e delle condizioni economiche-normative era stata definita nel suddetto documento programmatico, ma che ripetiamo vede le stesse società colpevolmente in stato di inerzia, si chiede alla Società Auchan, così come già suggerito da queste OO.SS. in passato e tramite la stampa (vedi dichiarazioni del 15/02/2015 sulla Gazzetta del Mezzogiorno della collega Barbara Neglia a nome di tutte le segreterie scriventi) al fine di definire un percorso risolutivo definitivo che possa portare tutti nell’alveo di un accordo che faccia sintesi di tutte le posizioni in campo, ad attivare direttamente la traslazione dei lavoratori senza soluzione di continuità da Auchan a IperSimply senza un coinvolgimento di Tricenter considerando la quasi contestualità della fine del rapporto con Auchan e l’inizio delle attività con IperSimply, lasciando invece inalterata la previsione contenuta nel documento programmatico di cui sopra di una traslazione temporanea ex art. 2112 c.c. in capo a Tricenter dei lavoratori che passeranno alle dipendenze di Expert presumibilmente a partire dal prossimo primo giugno.

Le disponibilità, nell’ipotesi che le società accolgano questo passaggio tecnico suggerito da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Ugl Terziario, nel perfezionare nei dettagli il percorso in capo sia a IperSimply sia ad Expert, certamente non mancheranno da parte delle scriventi.

Tutto quanto sopra premesso, si chiede un urgente riscontro affinché sindacati responsabili e parti datoriali in uscita e in entrata possano dare una speranza di lavoro a 119 persone, in caso contrario avremo rubato loro la speranza del domani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here