È solo, malconcio, decisamente in là con gli anni e assolutamente disperato. Guarda fisso l’altro lato della strada. È sulle strisce pedonali. Ma proprio non riesce ad attraversare.

Nelle foto che vi mostriamo, inviateci da un nostro lettore, il tentativo malriuscito del povero cassonetto in via Abate Gimma, quasi ad angolo con via Marchese di Montrone, di portarsi dall’altra parte. Di buttare il suo cuore metallico oltre l’ostacolo di un fisico pesante e appesantito dall’immondizia.

Chi ci ha inviato la segnalazione assicura di aver provato ad aiutarlo in tutti i modi. Ma lui, il cassonetto, proprio non ha voluto saperne. “Aspetto la mia badante. Si chiama Amiu”, pare siano state le sue parole. Noi diffondiamo il messaggio, nella speranza che Amiu si faccia viva.

Nel frattempo, registriamo come risolta la situazione dei due bidoni della differenziata di via Giuseppe Di Vittorio. Sostavano alla fine di uno scivolo per carrozzine che accede alle strisce pedonali. Adesso però sono tornati al loro posto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here