Alla Lum Jean Monnet si commemora il senatore Giuseppe Degennaro. A dieci anni della scomparsa dell’imprenditore barese e fondatore dell’università, una cerimonia nell’aula magna ha ricordato l’onorevole.

All’evento sono intervenuti Dominick Salvatore, Marcello Maria Fracanzani e Leone Barbieri, curatori del testo: “Scritti in memoria di Giuseppe Degennaro”, ma la cerimonia è stata segnata da alcune assenze illustri. Hanno infatti mandato i loro saluti ma disertato l’evento sia l’onorevole Massimo Cassano, genero del senatore Degennaro, che Il presidente della Corte Costituzionale Giuseppe Tesauro e il vicepresidente del Csm Giovanni Legnini.

Tre assenze che fanno clamore in vista delle vicende giudiziarie che hanno coinvolto Emanuele Degennaro, figlio del senatore e attuale rettore della Lum, accusato del riciclaggio di quasi quasi quattro milioni di euro attraverso un’operazione immobiliare.

Al termine della cerimonia, gli studenti più meritevoli delle sessioni di laurea del 2014 sono insigniti del sigillo dell’università.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here