In redazione sono arrivate alcune fotografie che mostravano le uscite di sicurezza dell’Ufficio anagrafe e Stato civile del Comune di Bari serrate da catene e lucchetti. La circostanza ci è sembrata davvero strana, ma siccome la nostra indole è quella di San Tommaso, siamo andati a toccare con mano.

Arrivati in largo Fraccacreta, abbiamo sì trovato delle grosse catene appese ai maniglioni anti panico, ma le porte erano spalancate e quindi fruibili (niente video pubblici stavolta, ma le immagini ci sono). Chiedendo in giro, tra dipendenti e impiegati, è venuto fuori che catene e lucchetti servono a chiudere la struttura quando gli uffici sono vuoti.

«Queste, con una spallata vengono giù», ci ha detto un messo, dietro una pila di faldoni, indicando le porte. Per questo, a fine giornata le maniglione rosse vengono incatenate. In questa circostanza, di spazio per indignarsi ce n’è. Strutture fatiscenti? Criminalità? Amministrazione povera? Accomodatevi e servitevi pure. Noi ci limitiamo a dire che certo, catena e lucchetto costano meno di una porta nuova, ma non che una tronchese costi poi così tanto di più.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here