L’incontro romano al Ministero del Lavoro, cui hanno partecipato azienda e sindacati, si è concluso in modo interlocutorio. Sono stati trovati i fondi per altri due mesi di cassa integrazione, giusto per far trascorrere con più serenità questo scorcio d’estate alle famiglie in angoscia.

Ricordiamo che ormai la vertenza del gruppo radio-televisivo della famiglia Montrone, è giunta praticamente a un punto morto, dopo il quale non è ancora dato di vedere nessun tipo di esito positivo, specie per le settanta persone minacciate di licenziamento.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here