Ormai lo sapete quanto sappiamo essere premurosi, soprattutto con chi si trova in difficoltà non per causa propria, ma per elementi di forza maggiore apparentemente inspiegabili. Il 29 e 30 ottobre, i dipendenti delgi uffici della Fondazione Petruzzelli, in via Putignani, sono stati costretti a rimanere a casa. Il fornitore ha staccato l’energia elettrica. Non risultavano pagate alcune bollette? Il disguido è rientrato la sera del 30 ottobre, intorno alle 21.

Abbiamo provato a conoscere le ragioni del malinteso tra la Fondazione e l’azienda fornitrice ma, come al solito, nessuno lo sa. Non lo sanno gli incolpevoli e imbarazzati dipendenti (con i quali ci scusiamo per l’obbligato blitz); non lo sanno, o non lo vogliono dire, i vertici dell’ente. Per questa ragione siamo andati prima in via Putignani, poi in via Dante – dove hanno sede gli uffici amministrativi e quindi il direttore amministrativo della Fondazione – per consegnare le candele personalizzate d’emergenza. State a guardare com’è andata a  finire. Per la verità, non è ancora finita…

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here