A causarla, secondo Menga, l’applicazione dei regolamenti voluti dall’ex ministro Gelmini alla IV classe della secondaria di II grado. «Per la Flc Cgil Puglia il personale in esubero, piuttosto che essere condannato ad intraprendere il difficile percorso ad ostacoli fatto di domande di utilizzazione e assegnazioni d’ufficio, – prosegue la nota – dovrebbe essere ben più fruttuosamente impiegato per l’ampliamento dell’offerta formativa».

A preoccupare è anche la crescita degli alunni disabili a cui non corrisponde un aumento dei docenti di sostegno. Sono 580 le iscrizioni in più nell’ultimo biennio ma a causa della finanziaria 2008 permane il blocco degli organici di sostegno. «Anche quest’anno si dovrà ricorrere all’istituto delle deroghe – spiega Menga – sperando che questa volta l’amministrazione si impegni a fornire il personale in deroga in coincidenza con l’avvio dell’anno scolastico ed evitare alle famiglie di ricorrere al giudice per far valere un sacrosanto diritto». Non ultima poi la questione ATA con il personale che attende ancora immissioni nei ruoli e pagamenti da parte del Ministero. Una situazione che porterà alla «conseguente proclamazione dello stato di agitazione di tutto il personale ATA della scuola».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here