L’obiettivo di collegare lo scalo aeroportuale alla città è stato raggiunto grazie alla realizzazione di un tratto di ferrovia lungo circa 7,7 km che si sviluppa prevalentemente in galleria e in trincea, riducendo drasticamente gli effetti sul territorio. Un intervento che consentirà ai baresi di recarsi in aeroporto con un tempo di percorrenza di soli 15minuti, di gran lunga inferiore a quello necessario utilizzando la macchina o l’autobus.

Due inoltre le nuove fermate: “Europa”, a sud della sede della Legione Aerea e ad ovest della Cittadella della Finanza, e “Aerostazione”, che garantirà il collegamento diretto dell’aeroporto di Bari Palese con i comuni di Bitonto, Terlizzi, Ruvo, Corato, Andria e Barletta. Il costo di questo importante snodo supera gli 81 milioni di euro (52 circa per opere civili, armamento e trazione elettrica, 13 per impianti di segnalamento e sicurezza, 16 circa per spese generali) che sono stati coperti dai 41milioni di euro dei fondi nazionali trasferiti alla Puglia e da 40milioni di euro di fondi comunitari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here