L’evento, promosso dal dipartimento di Scienze economiche dell’Ateneo barese, rappresenta una grande occasione per la città. Lo spiega il professor Vito Peragine, presidente del comitato organizzatore: «È la prima volta che rappresentanti della World Bank e studiosi che ne hanno fatto parte si ritrovano in Puglia per discutere di strategie di contrasto alla povertà». Dopo aver fatto tappa in città come Berlino e Buenos Aires, sarà il capoluogo pugliese dunque ad ospitare le prospettive dei diversi studi che emergeranno durante gli incontri.
A inaugurare questi appuntamenti sarà lunedì mattina, alle 09.30 nell’aula magna dell’Ateneo, la relazione di John Roemer, professore americano che ha insegnato nelle più prestigiose università d’oltreoceano prima di essere sospeso a causa del suo impegno politico contro la guerra del Vietnam.
Da segnalare due incontri che si terranno alle 16 nell’aula Aldo Moro della Facoltà di Giurisprudenza: martedì sarà la volta di Ravi Kanbur, in passato economista della Banca Mondiale in Africa e direttore del World Development Report della Banca Mondiale, mentre mercoledì toccherà alla relazione di Martin Ravallion della Georgetown University di Washington.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here