Lacune, abusi, sperpero di denaro pubblico. A sentire alcuni soccorritori un autentico far west nonostante il 118 barese in passato  sia già finito nel mirino dei magistrati. Indice puntato contro ambulanze vecchie, volontari sfruttati, colpevoli ritardo nei pagamenti ai soccorritori, ambulanze medicalizzate senza infermieri a bordo, lo strapotere delle associazioni di volontariato e cittadini costantemente in pericolo.

State a sentire la denuncia – molto dura in alcuni passaggi –  con la speranza che si possa presto fare chiarezza sulla gestione del servizio 118. Sì, perchè, nel caso  fosse tutto accertato, ci sarebbe davvero di che preoccuparsi tutte le volte che chiamiamo il servizio di emergenza.

8 gennaio 2013

Antonio Loconte

print

2 COMMENTI

  1. Inviterei a fare esplicitamente i nomi delle associazioni dato che, fortunatamente, ci sono realtà ben gestite che offrono un servizio di qualità. Il problema della carenza degli infermieri è invece imputabile esclusivamente alla Asl

  2. paola gli infermieri ci sono,e solo che quelli che lavorano nelle postazioni del 118 ,non vogliono perdere il loro terzo stipendio ! indagate asl ,gentile,vendola e compagnia bella

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here