Un viaggio organizzato dall’associazione “Terra del fuoco Mediterranea”, suggestivo quanto toccante per i suoi visitatori, che domani verrà presentato alla presenza del Sindaco e i presidenti delle organizzazioni che hanno sostenuto il progetto, al Teatro Petruzzelli alle ore 9:00, mentre la partenza è prevista due ore dopo circa.

Un progetto in cui molti credono, non solo per il suo potere evocativo, per non dimenticare quindi il dolore delle deportazioni, ma anche per rendere più coscienti i viaggiatori del loro piccolo quotidiano.

Il viaggio della memoria ha una duplice funzione, di ricordo ed educativa, perché troppo spesso si pensa che questi avvenimenti siano lontanissimi da noi, quando invece non è affatto così. Il viaggio rappresenta un percorso nella storia, con cerimonie e momenti davvero toccanti che di sicuro entreranno nell’animo di ogni viaggiatore, soprattutto le visite ai campi di concentramento e all’ex ghetto ebraico di Cracovia.

Valentina Piccoli

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here