Il Bari non fallisce l’appuntamento con la vittoria e batte 2-0 la Virtus Francavilla nel derby pugliese giocato questo pomeriggio al San Nicola: una gara mai in discussione con la squadra biancorossa che ha imposto il proprio ritmo e il dominio sul rettangolo verde di gioco sin dalle prime battute del match.

Dopo due ghiotte occasioni sciupate prima da Simeri e poi da Maita, è il solito Antenucci a sbloccare la gara. Al minuto 27′ Caporale atterra in area di rigore l’ex Spal e per l’arbitro non ci sono dubbi: dagli undici metri il centravanti biancorosso è glaciale, gol numero 15 in campionato e Bari meritatamente in vantaggio.

La squadra di Vivarini spinge sull’acceleratore e ad inizio ripresa trova la rete del raddoppio: questa volta Antenucci indossa le vesti di uomo assist e serve un cioccolatino delizioso all’interno dell’area di rigore per la corrente Ciofani che batte Poluzzi e firma la sua prima rete in maglia biancorossa. Il Bari corre pochi rischi in difesa, Simeri va vicino più volte al tris ma il risultato rimane inchiodato sul 2-0: nel finale viene espulso il tecnico biancazzurro Trocini per proteste.

I Galletti salgono così a quota 50 punti in classifica e rimangono in scia della capolista Reggina, vittoriosa per 0-1 sul campo della Vibonese e ancora a +6 sulla formazione pugliese. La prossima giornata si preannuncia cruciale per le sorti della stagione biancorossa: i granata ospiteranno al Granillo la Ternana, terza in classifica, mentre il Bari sarà atteso da un altro derby e dalla delicata sfida sul campo del Monopoli, quarta forza del campionato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here