Il Bari perde una grande occasione e al San Nicola non va oltre il 2-2 contro la Vibonese nella 13a giornata del girone C di Serie C, non riuscendo così ad approfittare dello scontro diretto in programma tra pochi minuti tra la capolista Reggina e il Potenza.

Una partita che ha sicuramente presentato molte più insidie di quelle attese alla vigilia, con la Vibonese che non ha sfigurato mettendo in seria difficoltà la squadra biancorossa nonostante i sei punti di distanza. Eppure la partita si era messa subito in discesa per gli uomini di Vivarini, in vantaggio dopo pochi minuti grazie ad un rocambolesco gol messo a segno dal solito Antenucci: l’ex Spal è abile ad approfittare di una sciagurata uscita del portiere avversario Greco e insacca la palla a porta vuota dai 25 metri.

Un gol che però dà forza alla squadra ospite che per tutto il primo tempo è padrona del campo, sfiorando ripetutamente il gol del pareggio. L’1-1 arriva solo nel secondo tempo con Taurino, abile ad anticipare Di Cesare e battere Frattali. Pochi minuti dopo incredibilmente un errore difensivo del Bari permette a Emmausso di siglare il gol dell’1-2 che vale il sorpasso.

I galletti però non demordono, rientrano in partita al minuto 75′ grazie ad un delizioso pallonetto di Terrani. Nel finale è assalto biancorosso nell’area di rigore della Vibonese ma è solo 2-2. Il Bari sale con questo pareggio a quota 23 punti, rimanendo fermo in quinta posizione. Un’occasione sprecata per avvicinarsi alle prime posizioni in classifica, domenica contro il Bisceglie i 3 punti sono obbligatori.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here