Mentre Paparesta continua nella sua opera di costruzione del Bari che verrà e in rete impazza il toto-allenatore, continua la caccia ai nomi dei soci occulti, quelli tombati da una clausola di non divulgazione.

Il timore mal celato dei più, e a quanto ci risulta mai smentito ufficialmente, è che sotto quella pietra tombale ci possano essere i fratelli Matarrese, usciti dalla finestra e rientrati dalla porta posteriore. Su questo possiamo scrivere la parola fine: i Matarrese sono fuori, non figurano nel libro dei soci. Dunque, i tifosi possono tirare un sospiro di sollievo, non si è trattato di una semplice operazione di facciata per continuare a gestire la squadra liberandosi dei debiti e rendere felice la piazza.

Quanto al futuro, il progetto su cui sta lavorando il presidente si ispira direttamente a un caso di successo oltre confine, anche i colori sono più o meno simili. Ma di questo sentirete presto parlare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here