LAMANNA 7: Due interventi esemplari che hanno salvato il risultato. Non è stato facile affrontare l’attacco del Pescara, ma la difesa ha retto la pressione offensiva. Importante la presenza in uscita sui cross e sui lanci lunghi per Immobile e Insigne.

CAVANDA 5,5: Incerto nella gestione della palla. Molto propositivo in fase di contropiede. Potrebbe sembrare il Cuadrado del Lecce, con corsa e dinamismo, ma quando c’è da stringere i denti sembra avvertire un pò troppo la pressione.

BORGHESE 6,5: E’ la rivincita personale nei confronti della magra figura fatta nel match di andata giocato al San Nicola, terminato sul risultato di 0-2 per il Pescara. Non soffre mai la velocità delle punte del Pescara, facendo prevalere la fisicità, anche in area di rigore.

CLAITON 6: Non sembra al massimo della condizione fisica ma si dimostra sempre in partita. Errore importante commesso nel creare il buco nella difesa che spalanca la porta di Lamanna a Immobile.

GAROFALO 5: Primo tempo di sofferenza assoluta per il terzino sinistro del Bari. Insigne lo salta constantemente e si viene sostituito a causa di un guaio fisico.

(46′ POLENTA 6): Tiene bene il campo e si propone con costanza, nuova prestazione convincente per il jolly difensivo classe ’92.

DE FALCO 6: Partita ordinata con il centrocampo a quattro che lo aiuta molto nella fase difensiva. Sbaglia il minimo e trova la via per il tiro, costringendo agli straordinari Anania.

BOGLIACINO 5,5: Continua a non convincere. E’ il capitano del Bari e si vede sul campo di gioco, ma risulta evidente un ritardo di condizione fisica.

SCAVONE 7: Segna la rete dell’ 1-1, reclama un calcio di rigore nel primo tempo e si propone costantemente, spaccando in due la difesa centrale del Pescara. Gioca molto bene dietro le due punte, si esalta nel fraseggio e in velocità.

DEFENDI 6,5: Suo il tiro a volo sul cross di Garofalo che determina il tap-in di Scavone. Copre molto bene tutta la fascia sinistra, aiutando in certe fasi di gioco il terzino Cavanda.

STOIAN 6: Agisce da prima punta, spalle alla porta, e riesce a giocare anche di sponda. Rivela doti da centro boa, sembra in costante crescita. Esce per un affaticamento muscolare.

(ALBADORO 5): Sembra poco abituato al calcio rude della serie B. Entra al 65’ senza la giusta carica mentale, perdendo qualche pallone di troppo.

BELLOMO 7: Prestazione complessivamente nella norma, ma è davvero esaltante il gol realizzato dai 40 metri. Tiro quasi da centrocampo, portiere fuori dai pali, capolavoro servito su un piatto d’argento agli spettatori presenti sugli spalti dell’Adriatico.

(72′ KUTUZOV 5): Entra negli ultimi 20 minuti, si disimpegna bene nei primi minuti, poi il crollo atletico. I quattro mesi di stop si fanno sentire per la punta bielorussa.

TORRENTE 6,5: porta a casa la nona vittoria esterna stagionale in piena emergenza e, per giunta, sul campo della seconda in classifica. Stavolta indovina sia la formazione iniziale che i cambi (di modulo e di giocatori) in corso d’opera.

Daniele Leuzzi

In questo video le immagini salienti di Pescara-Bari:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here