Proprio a causa di quell’episodio, il giocatore di proprietà della Roma saltò la prima giornata di campionato e la successiva gara dell’Under 21, mentre Masiello, oltre a essere messo fuori squadra, fu deferito dalla società biancorossa al Collegio Arbitrale che ha rinviato il giudizio sul giocatore, inizialmente previsto per lo scorso 9 settembre.

«Quello che è stato è stato – ha detto Crescenzi – sono episodi che raramente accadono e purtroppo è successo. Ora voglio guardare oltre, voglio pensare a me, al Bari e al campionato».

C’è infatti un avvio di stagione da raddrizzare per la compagine biancorossa e il prossimo turno casalingo del Bari contro la Nocerina servirà per capire quale potrà essere il destino della squadra di mister Torrente: «Contro il Padova non si è certamente visto il miglior Crescenzi, devo fare di più» ha confessato il difensore, sottolineando come questa per lui sia «una stagione fondamentale». A suonare la carica ci ha pensato anche l’acquisto last minute del mercato biancorosso, Mariano Bogliacino che, dopo le due sconfitte consecutive, al San Nicola contro l’Albinoleffe e a Padova contro la squadra di Dal Canto ha detto:

«Sappiamo che contro la Nocerina non possiamo sbagliare. Il nostro campionato deve iniziare da sabato».

«Vogliamo questi tre punti – ha continuato il centrocampista – che per noi sono davvero importanti. Abbiamo bisogno di un risultato positivo anche per incentivare la gente a venire allo stadio».

 

Angelo Fischetti

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here