Tecnica, testa e tanto sacrificio. Questi sono gli elementi che caratterizzano Giovanni Melillo, detto “The Punisher”. 32 anni e un unico sogno: ottenere il titolo di Super Welter 77 chili, detenuto tuttora dal campione tedesco Roberto Soldic. Dalla piccola Valenzano parte oggi per Ludwigshafen in Germania, dove combatterà contro il campione russo Bislan Etleshev.

Un fisico scultorio ottenuto grazie a tanti sacrifici e a una dieta dura, 9 volte su 10 campione e da 7 anni combatte come professionista nel campionato di MMA, arti marziali miste, uno sport da combattimento a contatto pieno il cui regolamento consente l’utilizzo sia di tecniche di percussione sia di tecniche di lotta, svolto all’interno di un ottagono volgarmente detto “gabbia”.

Il giovane barese è l’unico professionista dell’MMA del sud Italia, una responsabilità maggiore ma Giovanni è molto sicuro di sé: “Non spero di vincere perché vincerò. Questo per me rappresenta un bivio, poi si potrebbero aprire molte porte”.

Stampa Articolo
Loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO