Sportivi si nasce, non c’è niente da fare. Se poi hai un genitore che è un campione, tutto è più facile. Questa è la storia del piccolo Christian di tre anni che ha tagliato il traguardo con il papà durante l’undicesima tappa del trofeo CorriPuglia a Ginosa, nella quale 750 partecipanti hanno corso per 10 chilometri. Il padre del piccolo è Vincenzo Trentadue, corridore di professione che di gare ne ha vinte tante ma questa, a detta sua, “È la vittoria più bella”.

Non c’è dubbio che il bambino stia seguendo le orme del padre partecipando anche lui ad alcune manifestazioni organizzate per i più piccoli. Il papà Vincenzo sin dall’età di 5 anni ha sempre avuto la passione della corsa tanto da incominciare prima a giocare a calcio e poi a dedicarsi completamente all’atletica. Sport grazie al quale ha vinto diverse competizioni sin dagli anni ’90 ed è riuscito ad ottenere il 34esimo posto durante la prestigiosa maratona di New York.

Ma questa gara è stata sicuramente la più emozionante. “Quando ho preso la mano di mio figlio – dice Vincenzo – ho sentito dei brividi su tutto il corpo che mi hanno quasi bloccato. Mi è addirittura scappata una lacrima”.  Un sogno di tutti gli sportivi che per Trentadue si è realizzato. Certamente un momento di grande intensità che ha fatto emozionare tutti i presenti. Il passaggio di testimone perfetto.

Stampa Articolo
Loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO