Gestione dello stadio per 5 anni e manutenzione ordinaria e straordinaria a carico del concessionario. Sono questi i punti salienti del piano di “esternalizzazione della gestione dello stadio San Nicola” approvato oggi dalla Giunta del Comune di Bari. L’affidamento della struttura sarà avviato attraverso l’attivazione di una gara ad evidenza pubblica.

Con questo provvedimento, in sostanza, viene sancito che la gestione non solo dello stadio, ma anche delle strutture collegate all’impianto, come l’antistadio, la palazzina degli uffici e l’area del parcheggio, abbia una durata quinquennale, che gli oneri derivanti dalla manutenzione ordinaria e straordinaria siano totalmente a carico del concessionario. Inoltre la principale squadra di calcio cittadina potrà utilizzare gli impianti per le partite di campionato e gli allenamenti previo pagamento delle relative tariffe.

Il concessionario potrà gestire la pubblicità all’interno delle aree oggetto della concessione, compresi i tabelloni elettronici, traendone i relativi utili ma dovrà provvedere, per l’intera durata della concessione, alla stipula di polizze per incendio/furto, atti vandalici e danni a persone o cose connessi alla gestione e all’uso dell’impianto sportivo.

“Il provvedimento approvato oggi in giunta – commenta Pietro Petruzzelli – rappresenta un passo in avanti verso una concezione moderna della gestione di uno stadio di calcio. L’impianto, infatti, potrà essere adoperato per eventi e manifestazioni sportive, musicali socio-culturali per tornei e gare. Il concessionario potrà a suo volta avere un ritorno dagli spazi pubblicitari ed eventualmente anche da attività commerciali o terziarie”.

Stampa Articolo

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO