È tutto pronto al Molo Foraneo del Porto di Bari per l’imminente accoglienza di 624 migranti, in arrivo nel capoluogo pugliese a bordo di una nave militare britannica. Allestito il Punto medico avanzato. Soccorritori, uomini della Protezione Civile, delle forze dell’ordine e di polizia, volontari, sono tutti schierati in attesa di fare ognuno la propria parte per ristorare ed eventualmente assistere i migranti stremati. Tra le centinaia di persone ci sarebbero anche quattro donne in stato di gravidanza e diversi minori.

Il Comune di Bari sta collaborando con la Prefettura e la Questura per il coordinamento delle operazioni, con un’attezione particolare anche all’aspetto della solidarietà. L’amministrazione  ha istituito un centro di raccolta nell’androne del palazzo comunale, che sarà attivo nelle giornate oggi, sabato 15, e domenica 16 luglio.

Richiesti soprattutto t-shirt, indumenti intimi maschili e femminili, abiti e scarpe estivi, ciabatte, cappellini e prodotti vari per l’igiene personale (carta igienica, assorbenti, pannolini per bambini). Non potranno essere accettati indumenti invernali.

Stampa Articolo
Loading...

1 COMMENTO

  1. accoglienza, migranti, ormai si usano parole diverse per non parlare della realta’, Invasione, Clandestini, che non hanno fine, mi dispiace ma non ho pena per queste cose, nemmeno per i servizi che vogliono impietosire le persone, delle nuove nascite, di uomini e donne scalze…in qualsiasi paese non ti fanno mettere piede se non sei riconosciuto, o hai documenti o visti . questo è un grosso bug legislativo che non potra’ che far venire a milioni di questi pseudo profughi. Troppa esterofilia in questo governo nazionale e cittadino.

LASCIA UN COMMENTO