Quarantadue alloggi, altri ne arriveranno a breve, ma intanto per questi nuclei familiari è un sogno che si realizza. C’è anche chi ha dovuto aspettare 18 anni pur con un parente disabile. Questa mattina, alle ore 9.30 in via Roccaporena 19, a Carbonara zona Santa Rita, il sindaco Antonio Decaro, l’assessore all’Edilizia residenziale pubblica Vincenzo Brandi, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’amministratore unico di ARCA Puglia centrale Giuseppe Zichella hanno partecipato alla consegna dei 42 nuovi alloggi popolari alle famiglie aventi diritto.

“Ne arrivano altri nei prossimi mesi – ha detto Decaro – entro la fine dell’anno saranno 250 che si sommano ai 110 già assegnati in questi due anni e mezzo tra nuove assegnazioni e riassegnazioni. Una risposta importante che si accompagna al fondo per la morosità incolpevole, il sostegno agli affitti anche se l’emergenza abitativa resta un problema per questa città”.

La notizia del giorno, oltre alla consegna degli alloggi, è il fondo di 110 milioni di euro per la manutenzione, il crollo dei calcinacci in viale delle Regioni al San Paolo dei giorni scorsi è emblematico: “Abbiamo un patrimonio abitativo vetusto – ha commentato l’assessore regionale Anna Maria Curcuruto – che dà molti problemi di manutenzione. Faremo un investimento di oltre 100 milioni di euro per tutta la Puglia. Insieme alle varie Arca sono già in corso le impostazioni dei programmi, partiamo dagli alloggi più vecchi”.

Stampa Articolo

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO