regionali

Le nomine per il Corem mandano in crisi il Consiglio della Puglia. Non c’è infatti ancora accordo sui tre nomi che dovranno comporre Comitato Regionale per le Comunicazioni, così la seduta odierna è stata sospesa per cercare una soluzione alle problematiche di carattere politico.

A chiedere la sospensione è stato lo stesso presidente Michele Emiliano che ha rivendicato la sua estraneità alla vicenda, ha sottolineato il suo ruolo di garante della maggioranza e del rispetto degli accordi istituzionali che essa ha sottoscritto con l’opposizione.

Il capogruppo di Forza Italia Nino Marmo ha posto il problema della mancata rappresentanza delle minoranze in seno ad un organismo le cui funzioni sono di “governo, garanzia e controllo in tema di comunicazione”, oltre che organo periferico della Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

Nell’ultima votazione hanno ottenuto le preferenze Felice Blasi (26), Lorena Saracino (22), Marigea Cirillo (17), Francesco Di Chio (16).

Stampa Articolo
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here