La partenza della raccolta differenziata a Santo Spirito è subito costellata di polemiche. Fanno discutere, in particolare, i sedici nuovi compattatori abbandonati ormai da oltre un anno e mezzo nello stabilimento Amiu mentre vengono noleggiati dei mezzi da una società esterna: “Stiamo risolvendo gli ultimi adempimenti burocratici – ha prontamente risposto Pietro Petruzzelli – nel giro di pochi giorni entreranno in funzione”

Tuttavia le rassicurazioni dell’assessore all’Ambiente, non sono bastate al consigliere del gruppo misto Irma Melini che ha presentato una interrogazione urgente in Consiglio Comunale: “Ho saputo a mezzo stampa che l’Amiu utilizza mezzi a noleggio per effettuale la raccolta – è scritto nel testo – chiedo di conoscere le motivazioni in base alle quali si è ritenuto di procedere con il noleggio dei mezzi, quali e a quale costo”.

Nell’interrogazione urgente la Melini vuole vederci chiaro anche sui mezzi che giacciono abbandonati nel deposito Amiu: “Si chiede di conoscere le motivazioni dell’acquisto, oltre 1 anno fa, di 16 compattatori e 2 lavacassonetti che non sono mai stati utilizzati e costa ostacola il loro utilizzo”

 

print
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here