Il 2017 non è certamente un anno facile per l’agricoltura italiana. Prima il gran freddo, poi temporali e grandinate passando per la grave siccità primaverile ed estiva. Tuttavia non tutti i settori stanno soffrendo allo stesso modo i “capricci” del tempo, anzi.

Proprio a causa del gran caldo torrido e delle scarse piogge, infatti, si ritiene che questa annata darà un buon vino e soprattutto un’ottima uva da tavola. La carenza di acqua e le alte temperature innalzano nell’uva il tasso zuccherino e hanno creato le condizioni per un frutto ricco, saporita e molto dolce.

A confermarlo sono anche Luca e Nicola, due produttori e commercianti presenti questi giorni alla Festa dell’Uva di Adelfia: “Questa è stata un’annata molto particolare, la siccità ha determinato un prodotto da tavola ottimo, sotto tutti gli aspetti e i punti di vista. Tutte le varietà sono buone. Il raccolto è stato ottimo, anche se un po’ pesante come i prezzi. Siamo oltre l’euro per la compra”.

“La concorrenza è spietata – concludono Luca e Nicola – Non è facile perché è un prodotto che ha bisogno di molta cura e lavorazione. Per fortuna noi siamo molto competitivi e riusciamo a portare sui mercati un prodotto buono con ottimi risultati”.

Stampa Articolo
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here