L’immagine dell’operaio che lavora “in bilico” sul cantiere in via Poli ha destato scalpore e aperto discussioni sul tema della sicurezza sul lavoro. In tanti ci hanno segnalato la foto e molti hanno ovviamente criticato quello che sembrava un operaio all’opera, a diversi metri d’altezza, senza protezioni di nessun tipo. Fortunatamente non era proprio così. Siamo stati proprio in quel cantiere per vedere come, effettivamente, le misure di sicurezza vengono pienamente rispettate.

“L’operaio stava facendo dei ritocchi sul cornicione dell’ultimo piano – spiega l’ingegnere Nicola Vaccarelli, coordinatore della sicurezza in cantiere – ma stava utilizzando l’imbracatura. C’era una corda dalla parte posteriore (è per questo che dalla foto non si vedeva), attraverso una finestrella, collegata al trabatello all’interno. L’operaio era al sicuro”.

Nei prossimi giorni, quindi, non allarmatevi se vedete operai “apparentemente” sospesi nel vuoto: “Dobbiamo completare i lavori il prima possibile – spiega l’imprenditore Nicola Ruccia – quindi capiterà di vedere alcuni operai operare in punti difficili ma comunque in condizioni di sicurezza”.

Stampa Articolo
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here