È stato arrestato e condannato, con rito direttissimo, a 1 anno e sei mesi l’uomo che nella notte fra il 16 e il 17 febbraio tentò di introdursi, insieme a un complice, all’interno di un’autofficina in via Cesare Battisti, a Sammichele, per portare via un’automobile pronta per la consegna. Quella sera fu un carabiniere fuori servizio a sventare il colpo e a permettere l’arresto di uno dei due malintenzionati.

L’autore del gesto è originario di Casamassima, incensurato e dipendente dell’associazione Avpa di Castellana Grotte: “Non parliamo di un volontario – sottolinea Domenico Galizia, presidente dell’Avpa – la sua assunzione è stata imposta dalla Regione Puglia tramite la clausola sociale quando siamo subentrati nella postazione 118 di Gioia del Colle”

“Da quando è stato assunto non aveva mai dato nessun problema – spiega sempre Galizia – Abbiamo appreso della notizia dai giornali, purtroppo può succedere. Al momento l’uomo risulta in infortunio da dicembre, ma stiamo valutando attentamente possibili provvedimenti”.

print
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here