Nuova bufera sull’Amtab, l’azienda del trasporto pubblico barese, dove gli interessi privati sembrano prioritari rispetto a quelli pubblici. Le fotografie che vi mostriamo sono particolarmente emblematiche, scattate intorno alle 9.30 del 13 febbraio. L’auto in primo piano è quella privata del capo delle risorse umane dell’azienda del trasporto pubblico.

Un guasto alla ruota anteriore destra ha reso la Fiat Multipla inutilizzabile, tanto da richiedere l’intervento di un meccanico per la sostituzione e, a quanto pare, anche del carro attrezzi per il trasporto dal luogo del guasto all’officina aziendale. Avendo l’Amtab un’officina attrezzatissima, che purtroppo deve fare i conti con decine di autobus scassati da aggiustare, il responsabile delle risorse umane avrà pensato bene di farsi sostituire lo pneumatico da uno dei meccanici aziendali.

L’operazione, secondo quanto ci viene riferito, è stata effettuata durante il normale orario di lavoro, ovvero quando il personale dovrebbe essere impiegato nella riparazione dei rottami che restano in panne quotidianamente per le strade della città, molti dei quali bisognosi di un cambio gomme perché ormi lisce come quelle delle auto di formula 1. Non sappiamo se l’azienda abbia presentato il conto dell’intervento meccanico al suo dirigente, per la verità non sappiamo neppure se i vertici dell’azienda ne siano stati informati.

Sta di fatto che l’auto privata del capo del personale, come quella di qualsiasi altro dipendente dell’Amtab, dovrebbe essere riparata da un qualunque altro meccanico, non certo da quelli aziendali e tanto meno durante l’orario di lavoro. Fosse capitato a uno qualunque dei cittadini baresi, per riparare il guasto ci sarebbe stato bisogno di chiamare un carro attrezzi o un gommista per la riparazione sul posto, per un investimento mimino di un centinaio di euro.

Un fatto particolarmente esecrabile, non tanto per l’eventuale traino o per la ventina di minuti impiegati per la sostituzione dello pneumatico, quanto per le spese investite negli straordinari dei dipendenti dall’Amtab: 1 milione e 600mila euro in più rispetto al 2015. Stando a quanto ci viene riferito, indiscrezioni da confermare, a prodigarsi per la riparazone del buco nella gomma della macchina del capo, sarebbe stato personale recentemente promosso. Abbiamo provato a parlare senza successo con il capo del personale dell’Amtab, ma probabilmente il numero aziendale in nostro possesso non è corretto.

Ci è giunta voce che si starebbe verificando la faccenda, per comprendere cosa sia realmente successo e perché l’intervento meccanico sia stato effettuato nell’officina aziendale durante l’orario di lavoro e non a fine turno, come cortesia personale di un meccanico ad una persona in panne.

Stampa Articolo
Loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO