Ricchissimo il programma proposto a chiusura della IV Edizione della Rassegna Internazionale Popolare Diretta da Luigi Bolognese, Suoni della Murgia nel Parco, il Festival del Parco dell’Alta Murgia. La rassegna si conclude con due giornate intense e ricche di musica, arte, e natura. Si inizia con lo stage di pizzica di due giorni 15 e 16 luglio. Ben quattro ore al giorno di Pizzica del Salento settentrionale, della Murgia dei trulli e del tarantino. La lezione di Pietro Balsamo, Maestro delle Tradizioni Popolari, spazierà dall’estetica, ai passi, all’intenzione e alla funzione. Lo stage si terrà presso il Monastero del Soccorso di Altamura nel pomeriggio dalle 15 alle 19. Il Costo iscrizione è di 10 euro e verrà rilasciato su richiesta un attestato di partecipazione.

Sempre nella giornata di sabato, con inizio alle ore 21.00 il Concerto “ARSENE ZANISI DUO – Nei cieli del mondo” in programma presso il centro visite l’Uomo di Altamura in Località Lamalunga ad Altamura (BA). Un viaggio musicale senza confini nel cuore della musica del mondo. L’eclettico Roberto Zanisi *imbraccia strumenti a corda percorrendo generi di ogni
parte del mondo, rimescolando il tutto secondo un gusto del tutto personale. Arsene Duevi è uno sciamano che viene dal Togo. Dal centro del centro dell’Africa nera. Etnomusicologo di formazione, canta, suona la chitarra, il basso elettrico e a Milano dirige un coro di oltre 150 cantori. “… è musica della sua terra ma anche del mondo, perché parla un
linguaggio universale anche se i versi delle sue composizioni sono in un dialetto della lingua Ewè. Ci senti dentro il blues senza blue notes, le note tristi. I canti possono essere accorati, nostalgici, spirituali, sommessi, ma mai tristi; lo capisci anche dal body language, il linguaggio istintivo del corpo, che contamina tutti i coristi e piano piano il pubblico presente.

Ben due eventi domenica 16 luglio, entrambi presso Masseria Jesce, Via Appia Antica Altamura (BA). *Si inizia alle ore 19.30 con la presentazione del primo romanzo di ETTORE CASTAGNA : Del sangue e del Vino… Un po’ reading un po’ concerto. *L’autore propone una originale presentazione in forma di reading/concerto nel quale egli stesso introduce delle parti del romanzo e suona musiche legate in modo evocativo ad alcuni degli episodi. Il romanzo d’esordio di Ettore Castagna si staglia nel trapasso fra il Seicento e il Settecento, in un ambiente mediterraneo rurale e feroce. Tre generazioni che partono da una coppia di greci in fuga dalla selvaggia invasione balcanica a mano dei turchi nella seconda metà del Seicento. Il romanzo ha la cadenza di una tragedia classica ma il ritmo di un moderno thriller. Una storia da un Sud antico tra elementi fantastici, bassezze morali, mondi infimi e aperture epiche. Un eroismo sceso tra le persone qualunque e, dunque, universale. Un percorso di redenzione, non solo dei protagonisti ma persino del lettore. Qui la verità
è più forte di ogni giudizio. È la verità narrativa. Assoluta e definitiva.

Si prosegue alle ore 21.00 con “ *TERRAE AL POETA DE LA PASIÓN TOTAL concerto per Pablo…*” . Il Concerto annoda ritmi, melodie e la grande poesia del Sudamerica: gemme preziose di un continente che non è solo una sintesi geografica, ma un luogo dell’anima. Un’ora di Poesia e di musica suonata e cantata a cuore aperto, che omaggia quel continente ispanico di cui i musicisti sul palco, da sempre, ne sono cultori ed interpreti appassionati. Ad imbastire questo prezioso repertorio musicale etnico/autorale, l’eredità delle pagine segnate da Neftalí Ricardo Reyes Basoalto: più semplicemente, Pablo Neruda. Charango, sikus, bombo, cuatro, quena. sono solamente alcuni degli strumenti musicali che raccontano un pezzo di mondo ricco e straordinario, le cui contraddizioni sono linfa vitale ed alimento per la storia dell’umanità intera. Un viaggio a cavallo di una lingua che rimbalza dal continente dei conquistatori a quello dei conquistati in maniera così repentina da sbiadirne qualsiasi tentazione filologica: alla fin fine, ad essere conquistati da questo codice musicale così magico e variopinto, sono stati proprio i conquistatori.

Infine lo splendido percorso guidato di domenica 16. Si tratta di un percorso facile ad anello che parte da *Masseria Jesce* dove sarà possibile visitare la cripta omonima. Il percorso è lungo complessivamente 3,27 Km e si svolge in gran parte su Murgia aperta. Il concerto si terrà nei pressi della Masseria dove saranno lasciate anche le auto. La partecipazione alla escursione è a numero chiuso per un massimo di 50 partecipanti. E’ obbligatoria la prenotazione ad un costo di 2 euro.

PROGRAMMA

Sabato 15 e domenica 16 luglio STAGE DI PIZZICA : *Stage di due giorni
15 e 16 luglio ( 4 ore al giorno ) di pizzica pizzica del Salento
settentrionale, murgia dei trulli, tarantino ( estetica, passi, intenzione
e funzione) tenute da *Pietro Balsamo *Maestro delle Tradizioni Popolari.
Presso l’atrio del Monastero del Soccorso ad Altamura ( BA )

Sabato 15 luglio ore 21.00 Concerto ARSENE ZANISI DUO – Nei cieli del
mondo. Un viaggio musicale senza confini nel cuore della musica del
mondo. *Presso
Centro visite l’Uomo di Altamura. Località Lamalunga Altamura (BA)

Domenica 16 LUGLIO ore 19.30 Presentazione del primo romanzo di ETTORE
CASTAGNA : Del sangue e del Vino… Un po’ reading un po’ concerto *presso
Masseria Jesce Via Appia Antica Altamura (BA) ore 19.30

Domenica 16 LUGLIO ore 21.00 Concerto TERRAE AL POETA DE LA PASIÓN
TOTAL concerto per Pablo*… presso Masseria Jesce Via Appia Antica Altamura
(BA) ore 21.00

Domenica 16 luglio Percorso guidato nei pressi di Masseria Jesce* comune
di Altamura. Si tratta di un percorso facile ad anello che parte da
Masseria Jesce dove sarà possibile visitare la cripta omonima. Il percorso
è lungo complessivamente 3,27 Km e si svolge in gran parte su Murgia aperta

Stampa Articolo
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here