Non solo Medimex. Il weekend ha portato a Bari anche il mondo del fumetto con cosplayer e giocatori di boardgame e videogame da tutta Italia con la sesta edizione del BGeek. Il Palaflorio è stato letteralmente invaso dai vivaci colori di trucco e costumi dei tanti appassionati che per un giorno hanno potuto immedesimarsi nei loro idoli.

Tantissimi gli stand visitabili dal pubblico, a partire da quelli dei maggiori editori nazionali che hanno scelto BGeek come tappa di raccordo col pubblico: Bao Publishing, Magic Press, Nicola Pesce Edizioni, RW Lion e Star Comics hanno presentato a Bari le loro nuove uscite, mentre per le novità sui giochi da tavolo sono presenti gli stand di Asmodee, DV Giochi, Devir e Ghenos.

Con 77 espositori e ben 78 ospiti di caratura internazionale, la manifestazione barese si è presentata come un fondamentale punto di riferimento per la scena italiana, e nella giornata inaugurale ha dato spazio ad artisti come David Lloyd, autore del mitico V for
Vendetta. Accanto a questi nomi, tantissime le iniziative dedicate alla crossmedialità contemporanea, dai talk dedicati alla satira a quelli sul fumetto d’autore, dal workshop per diventare perfetti cosplayer a quello per entrar nel mondo editoriale, per arrivare alle esibizioni dal vivo con lo spettacolo di Utau Yume, l’idol italiana.

Nel padiglione dedicato alla tecnologia è stata invece la realtà virtuale a raccogliere il maggior interesse, coinvolgendo i visitatori attraverso esperienze visive ad alto impatto empatico. Il mondo dei videogiochi ha trovato dunque la sua perfetta vetrina con gli spazi dedicati alle console e alle nuove uscite, con postazioni in cui testare i giochi e provare nuovi sistema di interazione fra utente e macchina.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here