Casamassima come New Orleans. La quarantesima edizione della tradizionale Pentolaccia sarà dedicata al terzo Carnevale più grande del mondo. Dopo la sfilata dei carri allegorici e dei gruppi mascherati, infatti, le serate saranno animate dalla festa a tema “Going to New Orleans”.

L’appuntamento è per sabato 4 e domenica 5 marzo quando il paese sarà inondato di colore e divertimento con carri allegorici, gruppi mascherati, danze e folklore. L’evento, patrocinato dal comune di Casamassima, è organizzato dal collettivo ‘The New Orleans Gamblers’ e dalle associazioni ‘Enjoy Maxima’ e ‘Antonio Busto’, in collaborazione con la Pro Loco Casamassima.

“È la manifestazione più importante dell’anno – spiega Francesco Villari, presidente della Pro Loco – e mette insieme associazioni, scuole e cittadini. Negli ultimi anni ha perso dello smalto, è vero, ma noi dobbiamo cercare di dare nuova linfa all’evento”.

“La quarantesima edizione può essere nuovo punto di partenza – attacca l’assessore Giuseppe Cupertino – L’arte della cartapesta è una nostra eccellenza e la manifestazione deve essere presa in mano dai giovani da cui deve arrivare nuova linfa”.

“Nonostante le mille difficoltà e le poche risorse – fa notare Mino Morgese, rappresentante dei maestri cartapestai – siamo riusciti a realizzare 3 carri di prima categoria. Il nostro impegno è massimo, ma bisogna coinvolgere i giovani fin dall’inizio”.

Quest’anno l’obiettivo è intrattenere le persone anche oltre le sfilate e fino a sera anche per ridare vita a piazza Aldo Moro, di recente un po’ trascurata. A partire dalle 20.30 la piazza si trasformerà in una piccola New Orleans con il suo “Mardi Gras”, la festa più importante della città della Louisiana che attrae ogni anno turisti da tutto il mondo.

A trasportarvi sul delta del Mississippi ci penseranno, sabato 4, i musicisti del ‘The New Orleans Gamblers’ di Vito Schiuma con brani standard, originali o di pura creazione estemporanea, sulle cui note si esibiranno gli artisti dell’Accademia ‘Unika’ di Bari, i quali saranno protagonisti con le loro performance anche della serata di domenica 5.

Stampa Articolo

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO