«È andata molto bene, sia il concerto sia il brano per il guinness, eseguito dall’inizio alla fine e senza errori. Ora non resta che aspettare l’omologazione». Elisabetta Pani, tra i musicisti che hanno partecipato al tentativo di record del mondo come numero di pianisti che suonano contemporaneamente sullo stesso pianoforte organizzato dalla docente del conservatorio Niccolò Piccini di Bari Angela Montemurro, è raggiante.

Il guinness precedente è di 17: «Noi eravamo in 18, sette seduti uno fianco all’altro davanti alla tastiera, 9 in piedi, io e un altro musicista a terra sotto al piano -ha aggiunto Maria Teresa Ciervo- non avevamo neanche lo spazio per sgomitare».

Espletata la parte burocratica, bisognerà aspettare i tempi tecnici per l’omologazione: «Hanno parlato di massimo tre mesi -continua la Pani- ma siamo molto fiduciosi. Al di là del record in se’, ci siamo molto divertiti, oltre al record, in un certo senso abbiamo sfidato anche le leggi della fisica» scherza.

Adesso non resta che aspettare il verdetto dalla commissione dei record.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here