A Molfetta i Carabinieri hanno arrestato una 35enne, sorpresa con 1 chilo e mezzo di marijuana, 35 proiettili cal. 7,65 e la somma contante, ritenuta il provento dello spaccio di 800,00 euro. Ad attirare l’attenzione dei militari è stato l’insolito via vai di alcuni tossicodipendenti, i quali si aggiravano nelle vicinanze di un palazzo, ubicato nel centro storico di Molfetta.

Dopo essere riusciti a comprendere quale fosse la meta finale di quei giovani, i militari hanno deciso di eseguire una perquisizione domiciliare, nel corso della quale, in un armadio della camera da letto è stata rinvenuto un pacco al cui interno vi erano, già confezionate, diverse bustine di marijuana. Ma la donna occultava anche altro.

Infatti, in un locale, posto nel terrazzo e di proprietà della stessa, sono state ritrovate due grosse buste contenenti 110 dosi della stessa sostanza stupefacente, per un peso complessivo di oltre 1 chilo e mezzo. Il tutto pronto per essere immesso nel mercato locale, ove avrebbe fruttato un valore stimato di oltre 10.000 euro.

Da un cassetto di un mobile della camera da letto, invece, sono saltati fuori 800 euro circa, in banconote di vario taglio, ritenuti il provento dell’attività di spaccio, oltre a 35 proiettili cal.7.65, illegalmente detenuti. Il tutto sottoposto a sequestro. La 35enne si trova ora, su disposizione della competente A.G. agli arresti domiciliari, in attesa di giudizio.

Stampa Articolo
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here