È iniziata ufficialmente, sebbene senza inaugurazione, la prima mostra “topina” del quartiere Libertà. Dopo l’esemplare di ieri, stamattina una nuova gabbia e un altro topo sono stato messi in esposizione su via Dante, all’angolo con via Manzoni.

Non un caso isolato, dunque, la singolare manifestazione di protesta messa in atto da alcuni residenti del quartiere Libertà, ha evidentemente un fondamento. Il paradosso della situazione attuale è che l’Amiu ha eseguito un intervento di derattizzazione appena due giorni fa, come si vede dalla foto del cartello di avviso ancora esposto, intervento che però non deve aver dato buoni frutti.

“Sono tornati anche stamattina – ci ha detto Alessio, titolare di un negozio della zona – non possiamo nemmeno prendercela troppo con loro, quando chiamiamo, l’Amiu arriva.

Il problema è che ci vuole un intervento serio, se entrano in negozio di alimenti, in un panificio, e lasciano escrementi, diventa pericoloso per la salute. Andremo avanti a esporre le gabbie finché il problema non sarà risolto”.

print
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here