In una giornata di caldo infernale, con la colonnina di mercurio agevolmente sui 40°, i passeggeri delle Ferrovie Sud Est in attesa alla stazione di Adelfia hanno dovuto sopportare una serie di disagi in più oltre a quelli dovuti alla temperatura altissima.

Una viaggiatrice ci ha infatti segnalato la soppressione del treno delle 18.09, il Bari-Putignano via Casamassima, cosa di per sé già decisamente antipatica. Al danno di dover subire un disservizio, si è aggiunta la beffa di non potersi nemmeno rifugiare al fresco, magari in una sala d’attesa climatizzata dall’aria condizionata.

I locali della stazione, ci ha detto infatti la lettrice, erano inaccessibili, chiusi, con i passeggeri costretti ad aspettare il primo convoglio utile all’aperto, al semplice riparo della pensilina.

Se qualche avventuriero avesse invece deciso di proseguire il proprio viaggio diversamente, ad attenderlo c’erano gli oltre 2 chilometri sotto il sole cocente per raggiungere il centro abitato. Davvero non un bella prospettiva.

Stampa Articolo
Loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO