La scena che si sono ritrovati davanti i Carabinieri era al limite del macabro. Il corpo di un anziano, in avanzato stato di decomposizione, riverso sul letto della propria camera da letto, ricoperto di rifiuti e escrementi. La finestra perennemente aperta e la casa invasa da piccioni e ratti.

È morto così un anziano di 75 anni in via Cremona, a Carbonara. Solo e abbandonato: nemmeno la puzza nauseante che proveniva da quella abitazione ha messo in allarme i vicini. L’uomo in Italia non aveva nessuno: i fratelli erano tutti in Venezuela e proprio quando uno di loro è rientrato in Italia ha chiamato i Carabinieri non riuscendo a mettersi in contatto col parente.

Starà ai Carabinieri della scientifica analizzare le cause del decesso. Tuttavia una cosa pare evidente: quel corpo era li non da mesi ma da 3-4 anni. Vicino al corpo, infatti, è stato rinvenuto uno scontrino datato 2013.

Stampa Articolo
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here