Ancora problemi per gli operatori ecologici di Conversano. Questa mattina, dopo aver terminato il turno di lavoro, una ventina di loro si sono recati in Comune per cercare di parlare col sindaco o qualche rappresentante istituzionale. Cercare, perché purtroppo il tentativo è andato miseramente a vuoto.

Nessuno pare infatti fosse disponibile per poterli incontrarli, tutti impegnati in altre faccende che hanno impedito di affrontare un argomento tanto spinoso quanto fondamentale: quello degli stipendi. Gli operatori, infatti, non hanno ancora ricevuto la paga di aprile, a maggio ormai inoltrato, e al momento, nonostante il lavoro regolarmente svolto anche oggi, sono dovuti tornare a casa “a mani vuote”, senza uno straccio di rassicurazione da parte delle istituzioni.

L’unica persona con cui sono riusciti a parlare è un rappresentate della Ecologia Falzarano, l’azienda incaricata della raccolta rifiuti: “Non sapeva niente – ci hanno detto gli operatori – ha cercato di convincerci che i bonifici sono stati fatti dall’azienda. Sinceramente ci siamo sentiti presi in giro”.

A monte di tutto pare esserci un problema con il DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva, sembrerebbe in via di risoluzione, che avrebbe impedito il regolare pagamento delle fatture all’azienda e il conseguente mancato pagamento degli stipendi. Stante questa situazione, vista l’inadempienza della Falzarano, i sindacati hanno scritto al sindaco di Conversano per chiedere l’intervento sostitutivo della stazione appaltante.

Stampa Articolo
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here