Trifone Ragone e Teresa Costanza, uccisi a Pordenone il 17 marzo del 2015.

“Teresa e Trifone volevano sposarsi, costruire una famiglia insieme, si amavano tantissimo”. Sono le rivelazione fatte oggi in aula da Calogero e Sergio, i fratelli di Teresa, intervenuti in Corte di Assise a Udine per la 21° udienza del processo che vede come unico imputato Giosuè Ruotolo. L’uomo è accusato di aver ucciso la coppia la sera del 17 marzo 2015 nel parcheggio del palazzetto dello sport di Pordenone.

“Avevamo un rapporto bellissimo, ci raccontavamo tutto e adesso non c’è più – ha raccontato Calogero – Teresa e Trifone volevano sposarsi, costruire una famiglia insieme, si amavano tantissimo”. “Ci sentivamo spesso con messaggi e telefonate. L’ultima volta ho visto Teresa e Trifone alla mia laurea. Mia sorella era splendida come sempre; aveva la capacità di cambiarti la giornata. È stata una perdita pesante” ha raccontato invece Sergio.

Stampa Articolo
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here