“Il paziente è sempre stato vigile, orientato e collaborante e ha conservato integre le funzioni cognitive”. Recita cosi il bollettino medico diffuso dall’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce dove Al Bano è giunto la notte scorsa proveniente dal Policlinico di Bari, parole rassicuranti per i tanti fan del cantante, dunque, arrivano dal primario della Neurologia dottor Giorgio Trianni e dal responsabile della Stroke Unit dottor Leonardo Barbarini.

Al Bano è attualmente è in osservazione nella Stroke Unit, Unità semplice all’interno del Reparto di Neurologia del Presidio Ospedaliero. I medici in queste ore hanno valutato attentamente le condizioni del paziente e hanno proceduto ad una serie di esami di routine per definirne lo stato generale di salute, che viene costantemente monitorato. In ultimo, si è proceduto ad una Risonanza dell’encefalo.

Nei prossimi tre giorni Al Bano resterà in osservazione nel reparto di Neurologia, dove gli è stato prescritto il massimo riposo, tempo idoneo per rivalutare le sue condizioni e il decorso del malore, che al momento è in fase di netto miglioramento. Il cantante, sempre di buon umore, ha manifestato la volontà di riprendere prima possibile la sua attività canora.

Stampa Articolo

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO