Aula di giustizia

Avrebbe avvicinano e poi abusato di una bambina di soli 7 anni in una piscina di Turi. Con questa accusa il Tribunale di Bari ha condannato a quattro anni di reclusione Holmer Esneider De Matteo, 27enne di origini colombiane residente a Mola di Bari. L’accusa è violenza sessuale su minore.

I fatti contestati dalla magistratura barese risalgono a 14 agosto 2015 e sarebbero avvenuti all’interno della struttura dove l’uomo lavorava come bagnino. Stando al racconto della vittima, sentita in ascolto protetto e ritenuta credibile dal giudice, il 27enne l’avrebbe avvicinata mentre lei era da sola alla cassa dove si comprano i gelati ad aspettare la mamma che era andata a prendere posto a bordo piscina. L’avrebbe tirata per un braccio e poi convinta a seguirlo all’interno, abusando poi di lei.

Alcuni giorni dopo la bimba avrebbe chiesto ai genitori di non frequentare più quella piscina e infine avrebbe raccontato loro quanto accaduto. A quel punto, sporta la denuncia, sono partite le indagini della Procura di Bari coordinate dal pm Fabio Buquicchio, che hanno accertato anche altri episodi precedenti di abusi sulla stessa minore. L’uomo è stato arrestato per questi fatti nel novembre 2015 ed è tuttora detenuto ai domiciliari.

Stampa Articolo
Loading...

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO