I Carabinieri della Compagnia di Bari Centro hanno arrestato un pregiudicato 48enne originario del quartiere San Paolo, già noto alle Forze dell’Ordine, per estorsione ai danni di un imprenditore edile.

Dopo poco più di un mese dall’avvio del cantiere, ubicato in zona san Cataldo, l’uomo si è presentato all’imprenditore con la più classica delle frasi: “Tu sei di Capurso? Sai come funziona! Questi minimo sono 4000-5000 euro di valore” altrimenti ti “conviene smontare il ponteggio e andartene”.

Da qui è iniziato l’incubo per l’imprenditore che, dopo le fisiologiche e iniziali perplessità, ha deciso di denunciare l’accaduto ai Carabinieri. Ai militari ha raccontato, senza alcuna remora, tutti i dettagli della richiesta estorsiva, inizialmente ammontante a 5.000 euro, successivamente “scontata” a 1.500, purché avesse ottemperato in tempi brevi, perché, in caso contrario, il suo aguzzino avrebbe causato gravi danni alla sua attività.

Nel giorno e all’ora concordati per la dazione della “mazzetta”, oltre all’imprenditore, ad attendere l’estorsore c’erano anche i Carabinieri, che dopo la consegna hanno subito bloccato ed arrestato l’estorsore. Per l’uomo si sono aperte le porte della locale Casa Circondariale.

Stampa Articolo

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO