Ladri di frutta e verdura beccati in flagrante. Succede nelle campagne di Bitritto dove alcuni agricoltori, stanchi delle continue razzie nei propri campi, hanno installato delle telecamere di video-sorveglianza per stanare i saccheggiatori.

I risultati non sono tardati ad arrivare. Le immagini sono chiare: i ladri compiono le loro “incursioni” sia di giorno che di notte, coltello e busta alla mano cercano di razziare quello che possono dai campi coltivati.

È una delle conseguenze dell’ondata di gelo e neve di gennaio: i prezzi dei prodotti ortofrutticoli si sono impennati mentre la Consob aveva già presentato un esposto in Procura. Qualcuno, però, ha fiutato l’affare e i furti nei campi sono aumentati a dismisura.

“Questo è quello che succede nelle nostre campagne. – è l’appello disperato dell’Azienda Agricola Giunchiglia che da ormai da tempo si vede il raccolto depredato – Se conoscete questi parassiti denunciate”. Un appello che noi rilanciamo anche alle forze dell’ordine.

Stampa Articolo
Loading...

1 COMMENTO

  1. Non sono ladri di professione, ma generalmente disoccupati, che per “arrangiare” la giornata fanno dei piccoli prelievi dai campi. Il fenomeno è in forte crescita e si traduce in danno per chi coltiva la terra. È la nota guerra dei poveri che si contendono le briciole, dato che la torta se la sono “fregata” tutta quanta i ricchi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here