COMUNICATO STAMPA

Un organo di stampa, nell’edizione barese, riporta le affermazioni di una studentessa del Liceo Salvemini, che sarebbe stata  <<spintonata>> e <<insultata>> dal Preside. L’organo di stampa continua riferendo le parole di un tal coordinatore barese della rete della Conoscenza, Francesco Pagliarulo: <<era uscita dal retro della scuola per parlare col preside, ma all’improvviso questi ha cominciato a inveire contro di lei e a dirle parolacce. Poi le ha dato uno spintone e Claudia è caduta sbattendo la testa>>.

Senza alcuna obiettiva verifica dell’accaduto, si è dato ampio spazio, corredato da 5 minuti circa di una video-intervista, sostanzialmente solo a dichiarazioni di una parte, lesive della dignità, della personalità, della statura umana e intellettuale di un uomo, chiaramente non verosimili sia stando al racconto di ben sette testimoni che affermano altro, sia  trattandosi del Dirigente Scolastico prof. Mario De Pasquale, uomo mite, colto, mai incline alla violenza, rispettoso sempre e ovunque del principio di legalità.

Le affermazioni, delle quali auspichiamo qualcuno verifichi l’entità diffamatoria, artatamente amplificate, tendono a far crescere un movimento su dati esclusivamente emozionali, privandolo della criticità e della consapevolezza, dell’unità e della dimensione di massa, indispensabili se davvero si vogliono modificare gli orientamenti e le determinazioni governative assunte ai danni della scuola da un decennio a questa parte.

Per queste ragioni, testimoniamo la nostra solidarietà all’uomo, all’intellettuale, al Dirigente scolastico prof. Mario De Pasquale, nella speranza che sia accertata la verità e che si sanzioni ogni esito diffamatorio.

I dirigenti scolastici

Eleonora Matteo

Angelo Fornelli

Antonietta Scurani

Antonio Guida

Antonio Aulenta

Anna Lea Mazzei

Donato Ferrara

Enza Maffei

Enzo Velati

Eugenio Scardaccione

Francesco Scaramuzzi

Giacomo Mondelli

Giovanni Magistrale

Irma d’Ambrosio

Luigi Melpignano

Mariuccia Testa

Pina Lotito

Sabino Lafasciano

Santa Ciriello

Tina Gesmundo

Tommaso Montefusco

print
Loading...

9 COMMENTI

  1. Condivido il comunicato ed esprimo la mia solidarietà piena al dirigente Mario De Pasquale.
    Luciano Gigante

  2. Ricevuto trasmetto:

    L’Associazione Ex Alunni Orazio Flacco, indignata per gli articoli chiaramente di parte,e dunque molto poco professionali, con cui è stato riportato l’episodio accaduto al liceo Salvemini, esprime tutta la solidarietà a Mario De Pasquale: dell’uomo, del docente, del Dirigente scolastico sono ampiamente noti la misura, l’equilibrio, lo spirito di rettitudine e di civismo che lo hanno portato a sostenere e a difendere la cultura del confronto, del rispetto, della cittadinanza attiva di cui è stato sempre promotore e, soprattutto, testimone.

    Rita Ceglie.

    Presidente dell’Associazione Ex Alunni Orazio Flacco- Bari

  3. Sono solidale con il prof. Mario De Pasquale di cui ho avuto modo di conoscere la mitezza , la cultura, la dedizione alla scuola e agli studenti. Mi dispiace che stia vivendo queste ore drammatiche e spero vivamente che la verità sia ristabilita e la sua figura riacquisti la dignità che merita e di cui tutta la sua vita è testimonianza.
    Anna Velati

    Dirigente Primo Istituto Comprensivo “De Amicis-Milizia” di Oria (BR)

  4. Sono più che solidale con il prof. Mario De Pasquale. Lo conosco da sempre, è una di quelle persone da cui ho imparato il rispetto per il prossimo, la mitezza d’animo, l’amore per la cultura.

  5. Accolgo con favore la solidarietà nei confronti del dirgente De Pasquale del Liceo Salvemini di Bari, certo che la suà dignità professionale, senso civico e spessore culturale gli avrebbero naturalmente impedito atteggiamenti come quelli dichiarati dalla stampa.
    Vito Amatulli

  6. Egregi Dirigenti scolastici,
    in merito al Vostro comunicato stampa di “Solidarietà al Dirigente scolastico prof. Mario De Pasquale”.

    Sono il padre della studentessa (rappresentante degli studenti del Liceo Scientifico Salvemini) coinvolta nei fatti, per cui non entro nella dinamica dell’accaduto ma vorrei sottoporvi delle puntualizzazioni e un punto di riflessione.
    Per quanto concerne l’informazione, dai giornali in mio possesso, vengono riportate le versioni di entrambe le parti.
    Per quanto concerne l’accertamento della dinamica dei fatti aspetto con serenità le valutazioni degli organi deputati per legge.

    Mi voglio soffermare invece su un aspetto da tutti Voi sottovalutato e cioè sullo stato di salute della ragazza.

    – Sono stato avvertito che mia figlia stava male da uno studente
    – Sono stato al Pronto Soccorso per alcune ore senza che nessuno degli operatori
    scolastici mi contattasse per avere informazioni sul suo stato di salute.
    – Anche Voi nel Vostro comunicato dimenticate questo “piccolo particolare”

    Come genitore mi viene spontaneo pensare, spero che non sia così, che ho consegnato mia figlia a persone che hanno più a cuore la difesa del loro “status” che l’integrità fisica dei nostri figli.
    Persone che non hanno mostrato un minimo di sensibilità per chi ha subito il danno: TRAUMA CRANICO E TRAUMA DISTORSIVO CERVICALE.

    Cari Dirigenti sono vissuto e vivo con un insegnamento:
    Il rispetto della vita prima di tutto.
    Ma sembra che in questi tempi duri le priorità siano altre…

    Grazie per l’attenzione che mi vorrete dare.
    Francesco Lorè

  7. Si spera che venga al posto del bravo prof Mario De Pasquale una preside donna tanto attesa e amata già da tutti noi del liceo scientifico “Salvemini” che, sicuramente, saprà tenere in alto l’onore della scuola così come ha fatto l’illustre preside prof Mario De Pasquale.

  8. Si rinnova la speranza che, in sostituzione del grande prof Mario de Pasquale, possa venire a dirigere il liceo scientifico “Salvemini” una preside donna, già nota a tutti noi e tanto attesa, che saprà continuare a tenere alto l’onore della scuola così come ha magistralmente operato il bravo prof. Mario de Pasquale.

  9. Un grazie di cuore all’ Ufficio regionale scolastico di Bari per averci mandato la preside Tina Gesmundo a dirigere una scuola così prestigiosa come quella del liceo scientifico Salvemini di Bari. Tina Gesmundo è una donna di grande acume intellettivo e di grande spessore culturale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here