Siamo andati a risolvere il mistero di via Deledda. I due cittadini sempre pronti a fare qualcosa per la città, Leonardo Rizzi e Umberto Carli, erano pronti ad andare ad aggiustare con le loro mani il marciapiede incriminato, privo da tempo di 9 mattoni. Il posto era stato anche segnalato pericoloso dalla Polizia Locale.

Ma qui il colpo di scena. Misteriosamente, mentre i due si recavano ad aggiungere le 9 piastrelle mancanti, donate da chi aveva accolto il loro appello su Facebbok, hanno scoperto che l’aggiusto era stato già fatto. Non essendo stati Rizzi e Carli, spunta l’ombra di un nuovo supereroe.

Alcuni residenti giurano di avere visto un uomo con maschera e mantello arrivare a bordo di un treruote fluorescente armato di malta e cazzuola. Stando al racconto, inoltre, l’intervento non sarebbe durato più di 15 secondi prima di vedere sfrecciare il treruote verso il quartiere Libertà. Il mistero si infittisce sempre più.

Stampa Articolo
Loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO