Esistono parcheggi “a membro di segugio” belli ma innocui. Poi ne esistono altri che creano problemi, a volte anche molto grossi. In questo caso parliamo proprio della seconda categoria.

Questa mattina in viale Salandra, angolo con via Tullio Vito Nicola, il genio di turno ha deciso di parcheggiare la sua Volkswagen Polo perfettamente ad angolo con tanto di quattro frecce accese. L’autobus numero 9 che poco dopo è arrivato è rimasto bloccato, non riuscendo a svoltare.

L’autore di questo capolavoro è arrivato, a testa bassa, dopo ben 20 minuti. Inutili le scuse all’autista dell’autobus mentre i vigili urbani, chiamati dal conducente, sono arrivati troppo tardi.

Stampa Articolo
Loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO