Bordi delle strade provinciali e statali pugliesi colmi di spazzatura di ogni genere. Questa volta, però, a imbrattare e rendere pericolosa da un paio di settimane la rampa della statale 100 che sbuca sulla provinciale Adelfia-Rutigliano, è una montagna di laterizi abbandonati.

Il perché quei mattoni forati si trovino lì non è chiaro. Qualcuno ci scherza su e parla dell’ipotesi andata male della costruzione di un ponte pedonale. Forse materiale caduto accidentalmente da un camion oppure il dolo di un abbandono meditato.

La gravità della questione non è tanto l’inciviltà del cittadino medio, quanto la pericolosità del suo gesto. I laterizi, mossi da una forte folata di vento o toccati da qualche macchina, possono creare incidenti, dalle conseguenze inimmaginabili in considerazione del posto in cui si trovano.

Senza parlare di quanto il pericolo possa aumentare in maniera esponenziale nelle ore buie della giornata, soprattutto per chi non sa dell’abbandono di quei mattoni forati. Speriamo che l’azienda che ha il compito di provvedere a quel tipo di lavori, su ordine dell’autorità competente, possa rimuovere nel più breve tempo possibile quei laterizi prima che qualcuno si faccia male sul serio.

 

Stampa Articolo
Loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO