Bari, formazione “Avvocato di strada”: comunicazione e approccio alle persone socialmente fragili

0
236
L’Associazione Avvocato di Strada, nell'ambito del progetto Diritti a sud della Fondazione con il sud, organizza due incontri di formazione per parlare di approccio e di comunicazione dei soggetti svantaggiati.

“Il Fattore Q”, il nuovo libro di Alberto Lori: presentato a Bari il 19 aprile

0
295
Sarà presentato venerdì 19 aprile alle ore 17,30, presso la Sala Consiliare di Palazzo di Città di Bari in Corso Vittorio Emanuele II, 84, il libro "Il fattore Q. Il risveglio della coscienza - Un percorso quantistico di sviluppo umano” di Alberto Lori, pubblicato dalla casa editrice “Edizioni la rondine” di Catanzaro. L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale “InFormAzione” di Bari.

Settimana nazionale dell’astronomia, in Puglia la XIV edizione dal 15 al 21 aprile

0
259
Molteplici le iniziative nella nostra Regione previste per la XIV Settimana nazionale dell’Astronomia che si svolgerà dal 15 al 21 aprile 2013 promosse dalla Sezione Puglia della Società Astronomica Italiana (Saitpuglia). Sul territorio nazionale, la Settimana dell’Astronomia è una iniziativa promossa dalla Società Astronomica Italiana (SAIt), in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) e con l'Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), allo scopo di diffondere tra i giovani la conoscenza del cielo e della ricerca astronomica, per motivarli e orientarli alla scoperta delle opportunità formative e professionali offerte dallo studio delle discipline scientifiche.

Parco naturale Selva Reale, torna “Il magico bosco”: il 14 aprile spettacolo teatrale nella foresta con fate e gnomi

0
593
Dopo il grande successo di domenica 24 marzo, a grande richiesta nel Parco Naturale Selva Reale ritornano le simpaticissime e bellissime Fata Quercia, Fata Fiordaliso, Fata Lucciola, Fata Agata e il birichino Gnomo Dispetto. Chi sono? Sono i fantastici personaggi che vivono in un meraviglioso bosco incantato e che domenica 14 aprile, dalle 11 alle 13, divertiranno nuovamente grandi e piccoli con lo spettacolo teatrale Ali di Fata, a cura dell’Associazione Culturale Teatrificio22. Chiudi gli occhi e immagina tante fatine con abiti stupendi; gnomi simpatici e un po' birichini; una fata che vorrebbe più poteri e fare tante magie. Ora apri gli occhi e immagina il tuo bambino meravigliarsi alla vista di tanti personaggi fantastici che animano le storie di tutti i tempi. domenica,

Bari, “Festival di Pasqua” dell’Orchestra Sinfonica della Provincia: ultimi due appuntamenti

0
358
Domani, venerdì 12 aprile 2013 ore 21.00 presso la Multisala Showville a Bari (costo del biglietto 10 euro e ridotto 8 euro per le seguenti categorie: studenti universitari e dei conservatori, scolaresche, tesserati Agis, anziani oltre 65 anni) e sabato 13 aprile alle ore 11.00 presso l’Auditorium dell’ Istituto “E. Majorana” in via Tramonte, 2 al quartiere San Paolo di Bari (ingresso libero) si terranno gli ultimi due concerti della rassegna “Festival di Pasqua” dell’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, diretti dal maestro, Domenico Longo.

Bari, progetto S.O.F.I.I.A.: venerdì 12 aprile chiusura corso di formazione in agricoltura per immigrati

0
271
Si svolgerà venerdì, 12 aprile, alle ore 12, nell’Aula Magna dell’Istituto Agronomico di Bari del Ciheam la cerimonia di chiusura del corso di formazioneSostegno, Orientamento, Formazione, Imprenditoria per Immigrati in Agricoltura.

Glamour e design d’epoca: torna il Gran Premio di Bari

0
459
Il 18 e 19 maggio prossimi la 3° edizione della rievocazione a cura di Old Cars Club e Aci

Tutti i colori della Spagna a Bari. Quattro giorni tra sapori, balli e musica iberica

0
400
BARI - Dici Spagna e apri un ventaglio pieno di colori diversi: sfumature dal rosso al giallo, al blu. Profumi inebrianti di vino, ma anche d'incenso, suoni di chitarre, passi di flamenco e di pellegrini che s'incamminano verso la veneranda Santiago, edifici ricchi di storia, di modernità, di creatività tutta iberica. La Spagna, arcobaleno dai mille colori, si presenta ai pugliesi e ai baresi. Una settimana di eventi animeranno il capoluogo cittadino dal 10 al 14 aprile, organizzati dall'Ufficio del Turismo Spagnolo, da Regione, Provincia e Comune.

XXI giornata FAI: “Ri”conoscere le proprie bellezze

0
202
Anche quest’ anno, come dal 1992, il FAI, associazione che si occupa della restaurazione e sensibilizzazione dei luoghi pubblici e monumenti del nostro Paese in difesa del patrimonio comunitario, ha dato la possibilità di riscoprire e apprezzare siti particolari di tutta Italia, organizzando visite guidate. L’evento si è svolto nello scorso fine settimana, il 23 e 24 marzo, in determinate città, tra cui Bari. Per l’ occasione si è deciso di riaprire in Corso Vittorio Emanuele, nel Borgo Murattiano, l’ imponente Palazzo Ferrara, di origine ottocentesca. Esso fu costruito nel 1843 grazie al contributo economico del barone Onorio Ferrara che inviò una richiesta per la costruzione al sindaco dell’ epoca, don Vincenzo Contieri. Il barone incaricò l’ architetto Luigi Castellucci di Bitonto affiancato da Vincenzo Capirri per la realizzazione del progetto. Nel 1852 Ferrara e sua moglie Raffaella donarono il palazzo al loro figlio primogenito, don Gennarino che si preoccupò di continuare la costruzione, pur non avendo un particolare interesse dato che viveva ormai a Napoli. Infatti nel 1861 lo vendette ad un nobile di Gravina, Giuseppe Martini duca di Senaria, causando la perdita di importanza del monumento stesso. Oggi, anche grazie all’ intervento di restauro del FAI, l’edificio funge da sede centrale di Banca Apulia, infatti al suo interno sono allestiti uffici in stile moderno, adibiti alle varie funzioni.

Il secolo dell’infanzia

0
290
Sarà presentato ufficialmente a Bari presso la Libreria Laterza la novità editoriale Il secolo dell’infanzia di Franco Occhiogrosso, già Presidente del Tribunale per i minorenni e del Tribunale di Sorveglianza di Bari. «Protagonisti di questo libro non sono né le leggi né i documenti, ma le persone (adulti e bambini) con le loro storie e con gli eventi nelle quali sono state coinvolte. La mia consapevolezza è che stia dando, con questo lavoro, solo un modesto contributo alla crescita di una cultura a favore dell’infanzia.»: così sintetizza l’autore la molla che l’ha spinto nella stesura del libro.