Inagurata al Policlinico di Bari la mostra “Che cos’è l’uomo perché te ne ricordi? Genetica e natura umana nello...

0
513
Si è svolto ieri pomeriggio, nell’ aula magna del Policlinico di Bari, gremita di studenti, medici, professori e semplici curiosi, l’incontro di inaugurazione della mostra Che cos’è l’uomo perché te ne ricordi? Genetica e natura umana nello sguardo di Jérôme Lejeune, che verrà esposta al pubblico nel corso di questa e della prossima settimana.

Bari, giovedì 23 maggio presentazione del libro di Antonio Calisi su Teodoro lo Studita

0
313
BARI - Giovedì 23 maggio 2013 alle ore 19,30 presso l’Aula Magna della Facoltà Teologica Pugliese, verrà presentato l’ultimo impegno letterario del prof. Antonio Calisi, che si è dedicato alla traduzione di un’opera di Teodoro lo Studita, monaco bizantino vissuto tra l’VIII e il IX secolo, accanito oppositore dell’iconoclastia, movimento religioso che considerava idolatria la venerazione delle icone. Alla presentazione interverranno: Ecc.mo e Rev.mo Archimandrita Mons. Jan Sergiusz GAJEK, Visitatore Apostolico “ad nutum Sanctae Sedis” della Chiesa Greco-Cattolica in Bielorussia, Minsk. Consultore alla Congregazione per le Chiese Orientali, Città del Vaticano e monsignor Nicola Bux, docente alla Facoltà teologica pugliese e consultore presso le Congregazioni per la dottrina della fede e per il Culto divino e la disciplina dei sacramenti.

Mostra su Jerome Lejeune: “Cos’è l’uomo perché te ne ricordi?”

0
566
In occasione dell’Anno della Fede, gli studenti universitari di Biologia e Medicina, presenteranno la mostra: “Che cos’è l’uomo perché te ne ricordi?” sulla vita di Jérome Léjeune già esposta nell’ultima edizione del meeting di Rimini.

Bari, Festival dell’arte russa: venerdì 17 la presentazione del programma delle iniziative

0
392
Venerdì 17 maggio, nella sala consiliare a Palazzo di Città, sarà presentata la settima edizione del “Festival dell’Arte Russa a Bari - Giardino Estivo delle Arti”, la manifestazione promossa e organizzata dal CESVIR - Centro Economia e Sviluppo Italo Russo in collaborazione con il Comune di Bari, la Regione Puglia, il Ministero della Cultura della Federazione Russa e la Direzione dei Programmi internazionali.

Altamura, giornate nazionali Slow Food Murge: dal 24 al 30 maggio

0
248
La parola d’ordine è biodiversità. E sarà declinata secondo tutti i significati che sono la filosofia di Slow Food: tutela dell’ambiente, benessere animale, sicurezza alimentare, valorizzazione del tipico senza cedimenti al mercato e attuata con i Presidi internazionali. Tutto questo ci sarà nelle Giornate nazionali che la Condotta delle “Murge” di Slow Food tiene ad Altamura (Ba) dal 24 al 30 maggio, in piazza Resistenza, con la partecipazione della Fondazione Slow Food per la Biodiversità. La cornice in cui gli eventi si inseriscono è “ItineraMurgia”, una rassegna di eventi organizzata dal GAL (Gruppo di Azione Locale) “Terre di Murgia” che opera sul territorio dei Comuni di Altamura e Santeramo in Colle.

Bari, “Io…speriamo che me la cavo” alla Sala Murat: mostra-gara per giovani artisti

0
386
BARI - Un grande punto interrogativo e un titolo che parla da sé: “Io… Speriamo che me la cavo”. Si è inaugurata ieri sera alle 18.30, all’interno della Sala Murat, in Piazza del Ferrarese a Bari, la terza edizione della mostra d’arte contemporanea rivolta ai giovani artisti delle Accademie di Belle Arti pugliesi e organizzata da Agorà Mediterranea.

Bari, Fondazione Fotografia Modena al Politecnico: “occhio” per i nuovi talenti dello scatto

0
183
Immagini, scatti, obiettivi puntati sulla quotidianità per descrivere una guerra, per denunciare un regime, scrutando nelle pulsioni più intime della natura umana. "Se sai aspettare, le persone si dimenticano della tua macchina fotografica e la loro anima esce allo scoperto", disse Steve McCurry, artista capace di raccontare il mondo attraverso le sue opere più significative negli scenari di guerra, dal Pakistan al Medio Oriente. Fotografi si nasce e si diventa, anche attraverso corsi di alta formazione, a stretto contatto con i grandi del settore. Neppure il terremoto dell'Emilia ha potuto fermare la crescita e lo sviluppo delle attività di Fondazione Fotografia, vera e propria accademia per plasmare professionisti dello scatto artistico con sede a Modena.

Presentazione restauro dipinto Paris Bordon alla Pinacoteca Provinciale “Corrado Giaquinto” di Bari

0
580
Sabato 11 maggio 2013, alle ore 17.30, presso la Pinacoteca Provinciale di Bari, in occasione della presentazione al pubblico del restauro del dipinto raffigurante la Madonna con Bambino tra sant’Enrico d’Uppsala e sant’Antonio da Padova, opera di uno dei più celebri e raffinati artisti del Rinascimento veneto, Paris Bordon, sarà inaugurata la mostra Paris Bordon in Puglia Un restauro e due scoperte in cui, oltre il dipinto appena restaurato, sarà possibile ammirare una coppia di splendidi quadri di soggetto profano dello stesso Bordon, uno dei quali firmato, in origine conservati in un’antica collezione aristocratica pugliese ed esposti per la prima volta al pubblico.

“I Misteri del Rosario”: mercoledì 8 maggio la presentazione dell’opera di Donna Maria Gabriella Valla

0
349
PALO DEL COLLE - Avvicinarsi al Divino attraverso l’arte e la mediazione di Maria. È questo il senso della pubblicazione intitolata “I Misteri del Rosario” di Donna Maria Gabriella Valla e curata da Dino Tarantino. L’opera della monaca bitontina verrà presentata mercoledì 8 maggio, alle 18:30, presso il Monastero S. Giacomo delle Monache benedettine olivetane, a Palo del Colle. A far da sottofondo agli interventi di don Michelangelo Tiribilli e di Rosa D’Elia, restauratrice ed esperta di tessuti antichi, sarà il coro polifonico femminile “Epiphonus”, diretto dal maestro Antonio Di Maso.

La storia della traslazione delle reliquie di san Nicola

0
2488
L’idea di portare nella città di Bari le spoglie di san Nicola venne ai baresi a motivo dell’occupazione normanna, poiché la Città aveva perso il ruolo di capitale dell’Italia bizantina. La presenza delle reliquie di un santo potente era, non solo una benedizione spirituale, ma anche mèta di pellegrini e perciò ragione di prosperità economica.