Clan Strisciuglio, processo “Libertà”: condanne da 3 a 15 anni di reclusione per 30 imputati

0
2826
( 28 MARZO 2012 ) BARI - Saranno condannati dai tre ai 15 anni di reclusione, per associazione mafiosa e traffico di droga, 30 dei 35 imputati nel processo "Libertà" al clan malavitoso Strisciuglio, il gruppo criminale del capoluogo barese e della provincia. Lo ha deciso, attraverso rito abbreviato, il gup del Tribunale di Bari Giovanni Abbattista che ha inoltre confermato due patteggiamenti della pena e ha assolto tre imputati. La sentenza è stata emessa oggi nell’aula bunker di Bitonto.

Inchiesta Antro, il gup ha deciso: domattina gli interrogatori di garanzia dei fratelli

1
331
(28 marzo 2012) BARI – Avranno luogo domani mattina gli interrogatori di garanzia dei fratelli Alviero e Erasmo Antro, secondo la decisione del gup di Bari, Alessandra Piliego. I due imprenditori baresi, responsabili del consorzio “Sigi”, specializzato nella costruzione e manutenzione stradale, nella cartellonistica e nella segnaletica, sono agli arresti domiciliari da ieri, con le accuse di truffa aggravata e falso materiale e ideologico. In particolare, le indagini della Gdf si concentrano su una truffa da 20milioni di euro, ai danni della Provincia di Bari e di sei istituti bancari: denaro ricevuto per lavori mai eseguiti.

Usura ed estorsione, sequestrati 7 milioni di beni nell’ambito dell’indagine Belfagor

0
227
(28 marzo 2012) BARI - A Giuseppe Rubini, soprannominato il “toro”, indagato nell'ambito dell'indagine “Belfagor” sono stati sequestrati 7 milioni tra beni mobili e immobili. Nell'ambito della stessa indagine, l'anno scorso fu arrestato Giuseppe Mercante, ritenuto degli inquirenti capo dell'omonimo clan, operante nel quartiere Libertà, per reati di usura, estorsione, riciclaggio e ricettazione.

Conversano, dipendente ruba escavatore e dununcia smaltimento abusivo di rifiuti

0
234
(28 marzo 2012) BARI – Voleva denunciare lo smaltimento di rifiuti tossici: è questo l’obiettivo che ha spinto l’ex dipendente della Lombardi Ecologia a rubare un escavatore, nella contrada Martucci di Conversano, in provincia di Bari. Il 50enne ha prima sottratto il mezzo alla ditta, poi in un podere avrebbe cominciato a dissotterrare rifiuti “sospetti”.

Fratelli Antro, una vita di lusso: feste e immobili in tutta Italia

0
653
(28 marzo 2012) BARI – Un modo di vivere e apparire caratterizzato da feste e lusso quello di Alviero ed Erasmo Antro, amministratori del Consorzio Sigi. I due fratelli imprenditori sono da ieri agli arresti domiciliari con l’accusa di truffa aggravata e continuata, falsità materiale e ideologica, perpetrate ai danni della Provincia di Bari e di sei istituti bancari.

Sannicandro di Bari, aveva in casa marijuana ed eroina: arrestato 19enne incensurato

0
723
Aveva in casa 1.135 grammi di marijuana suddivisa in tre buste e 11 grammi di eroina frazionata in 14 dosi, materiale vario per il frazionamento e il confezionamento della sostanza stupefacente e per questo è finito in manette.

Inchiesta Antro, Provincia truffata con fatture falsificate e scansionate: è caccia ai complici

0
215
(28 marzo 2012) BARI – Iniziano a emergere i primi particolari sulla nuova bufera che si è abbattuta sul capoluogo pugliese. Ieri, la Procura di Bari ha chiesto e ottenuto l’arresto dei fratelli Alviero ed Erasmo Antro, amministratori del Consorzio Sigi, che ora sono ai domiciliari. Dalle indagini emergerebbe l’emissione di fatture contraffatte e duplicate che avrebbe consentito ai due fratelli di incassare il doppio di quanto avrebbero dovuto ottenere. È caccia ai complici: la Procura ritiene non sia possibile che gli Antro abbiano operato da soli. Al vaglio degli inquirenti c’è anche il comportamento della Provincia.

Conversano, ruba escavatore per protestare contro licenziamento: arrestato 50enne

2
312
E’ stato sorpreso dai Carabinieri mentre asportava un escavatore cingolato da una discarica RSU di Conversano, allo scopo di protestare per il mancato pagamento del suo stipendio, tenta la fuga ma finisce in manette.

Altamura, trovata in possesso di eroina: arrestata 19enne incensurata

0
115
(28 marzo 2012) ALTAMURA - I Carabinieri della Compagnia di Altamura hanno arrestato una 18enne incensurata del luogo, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Cassano delle Murge, deteneva una pistola modificata in casa: arrestato 29enne incensurato

0
794
Una pistola a salve marca Bruni, modello 85, cal. 8, modificata mediante la sostituzione della canna, due cartucce gfl cal. 7,65 irregolarmente detenute, sono state rinvenute dai Carabinieri della Stazione di Cassano delle Murge nell’abitazione di un incensurato 29enne del luogo, tratto in arresto con l’accusa di detenzione illegale di arma alterata, munizioni e ricettazione.